fbpx

Ortopedia Chirurgia della Mano

Ambulatori e Chirurgie

Epicondilite “Gomito del tennista”

Che cosa è?

E’ un particolare tendinopatia a carico dei tendini estensori di polso e dita, questa condizione può provocare dolore anche molto intenso localizzato sul versante esterno del gomito.

Chi colpisce?

Colpisce prevalentemente soggetti tra 30 e 50 anni, sportivi oppure che per particolari esigenze sottopongono il gomito a movimenti ripetitivi. L’arto dominante è generalmente quello più colpito.

Come si fa diagnosi?

La diagnosi è prevalentemente clinica e si basa su test specifici. L’esame RM ed ecografico sono utili nella diagnosi differenziale con altre patologie che provocano sintomi simili a quelli dell’epicondilite.

Come si cura?

Il trattamento è inizialmente di tipo conservativo e si avvale di un approccio fisioterapico.
Nelle forme resistenti alla terapia conservativa è appropriato un approccio di tipo infiltrativo allo scopo di ridurre il processo infiammatorio e favorire il processo riabilitativo.

Ruolo dei concentrati piastrinici PRP

Recentemente l’utilizzo di concentrati piastrinici ottenuti dal sangue dallo stesso paziente e appositamente preparati forniscono ottimi risultati. La pappa piastrinica è ricca di fattori di crescita che iniettati localmente con una semplice infiltrazione favoriscono il processo di guarigione. Presso il nostro centro è possibile eseguire questa terapia di nuova generazione.

Ruolo della chirurgia

In casi selezionati, che non rispondono in maniera soddisfacente alla terapia conservativa e infiltrativa è indicato il trattamento chirurgico (a cielo aperto oppure artroscopico) con lo scopo di asportare il tessuto patologico e favorire il processo di guarigione.

Vuoi prenotare una visita di check up-prevenzione e diagnosi Epicondilite “Gomito del tennista” alla Clinica Parioli di Roma?

Chiamaci allo 06 807771