fbpx

Cataratta

Oculistica

Cataratta

La cataratta solitamente colpisce la maggior parte degli esseri umani con l’avanzare dell’età. Dopo i 60 anni spesso vi è un’opacità del cristallino e tale opacità con il passare del tempo tende a progredire, essendo una malattia degenerativa, causando un danno alla vista sempre maggiore. Oltre alla cataratta senile ci sono altre cause che possono comportare gli stessi sintomi. Esistono anche forme congenite dovute a fattori genetici, processi infettivi, disordini metabolici ed esposizione a radiazioni.

Sintomi

Il paziente inizia a vedere in modo offuscato, perde la definizione dei dettagli e spesso, tale sintomatologia è accostata ad una sensazione di abbagliamento nel vedere una luce forte. La cataratta non da dolore ne arrossamento al bulbo oculare.

Attraverso lo strumento “lampada a fessura” viene fatta la diagnosi dall’oculista che successivamente decide insieme al paziente se valga o meno la pena intervenire chirurgicamente.

L’intervento alla cataratta è una chirurgia che è tesa a sostituire la lente cristallina presente all’interno dell’occhio diventata opaca, con un nuovo cristallino trasparente che permetterà al paziente nuovamente di mettere a fuoco le immagini. Con le nuove tecnologie si può scegliere una lente artificiale multifocale che permette di vedere bene sia da lontano che da vicino.

Intervento semplice ed indolore che viene svolto in chirurgia ambulatoriale e di norma attraverso l’utilizzo degli ultrasuoni.